La Norvegia d’inverno vista dal treno

Andare in Norvegia d’inverno ha i suoi inconvenienti, le giornate sono brevi e il clima è decisamente incerto e assoggettato ai capricci delle perturbazioni atlantiche. Tuttavia è l’unico modo per ammirare le delicate luci crepuscolari e attendere che il sole tinga di rosa le basse cime dei monti. L’inverno rimane comunque la stagione più vera per visitare i paesi del Nord. (gennaio 2015)
Flåm
Continua a leggere

All’onorata consorte Elisabetta Corsini

Luoghi per fermarsi a riflettere

rev32750(1)-ori (1)

Sogni – Vittorio Matteo Corcos 1896

La storia di Elisabetta Corsini e della sua famiglia l’ho trovata nel chiostro della chiesa di San Lorenzo.

Capita d’imbattersi in luoghi che racchiudono un’atmosfera particolare, al riparo dal frettoloso e impersonale turismo globale.  A Firenze ce ne sono molti e sono quelli che le restituiscono il suo fascino. Può essere un porticato o una loggia, l’angolo di un vicolo o un muro a secco, un tabernacolo, un giardino, un interno di chiesa, quando lo incontri hai la sensazione che il tempo scorra diversamente, rappreso nell’aria, intrappolato nella materia.
Allora non puoi far altro che fermarti e lasciarti conquistare da questa esperienza.

Il chiostro di San Lorenzo a Firenze.

Un giorno sono entrato nel chiostro di San Lorenzo sulla sinistra della basilica. Continua a leggere

Trekking da Casere al rifugio Brigata Tridentina

Trekking da Casere al rifugio Brigata Tridentina,
Valle Aurina settembre 2012.

Eccoci di nuovo in Valle Aurina  con previsioni meteo di sole pieno che gridano vendetta dopo l’esperienza fallimentare dell’anno scorso con giornaliere spruzzate di pioggia e neve sopra i 2000. La valle, protesa all’estremo settentrione d’Italia, si incunea in Austria e spesso le perturbazioni vi soggiornano volentieri.

La vista sulle montagne dall’appartamento della signora Notburga Kirchler

Da Rio Bianco a Casere 

La parte finale della Valle Aurina

Il programma del primo giorno è impegnativo, non tanto per la difficoltà del percorso, ma per mancanza di allenamento, infatti è la prima escursione dopo una lunga e torrida estate.
Partiamo da Rio Bianco dove soggiorniamo nell’accogliente appartamento gestito dalla signora Notburga Kirchler in località Untereggerhof, che consigliamo caldamente per l’ospitalità e l’ottimo rapporto qualità prezzo. Dopo circa mezz’ora di macchina raggiungiamo Casere (Kasern) m.1595 da qui inizia il sentiero che ci porterà al rifugio Tridentina (Birnlückenhütte) m.2441 superando un dislivello in salita di 846 metri.

Continua a leggere